Cinghiale ai funghi porcini

Home/Ricette tipiche Toscane/Cinghiale ai funghi porcini

Cinghiale ai funghi porcini

Ricetta di Paride il ferroviere (amico del mi babbo)
 Ingr. X 4 pers.:
Polpa di Cinghiale 800 gr.
Aglio 3 spicchi
Rosmarino 1 rametto
Funghi porcini secchi
Brandy 1/2 bicchierino
Olio extravergine d’oliva 1/2 bicchiere
Brodo (o acqua) 4 cucchiai
Vino bianco 2 cucchiai
Sale e pepe

 Preparazione:
Tagliare la polpa di cinghiale a bocconcini come per lo spezzatino e sbollentare in una pentola con aceto e sale per qualche minuto . Buttare via il liquido.
In un tegame mettere l’olio, l’aglio,il rosmarino e la carne, far rosolare il tutto a fuoco lento per qualche minuto.
Quando la carne è rosolata aggiungere il brandy, il vinobianco e far evaporare per qualche minuto , unire i funghi rinvenuti in acqua calda.
Successivamente quando la carne tende ad asciugarsi aggiungere il brodo , aggiustare di sale e pepe.
Lasciar cuocere a fuoco basso per circa 2 ore a tegame coperto.
Contorno consigliato : bietole saltate in padella.
Si ottiene un cinghiale più morbido se si cuoce in pentola a pressione con tutti gli ingredienti, per circa 30 minuti dopodichè controllare la cottura ed eventualmente prolungarla per altri 15 minuti aggiungendo se necessario acqua o brodo.

Abbinamento vini:
Vini toscani:Carmignano Riserva 1995, Brunello di Montalcino 1994, Ornellaia, Chianti Classico Riserva 1995
Vini italiani : Taurasi 1996